AGCI Alto Adige Südtirol
FACEBOOK    YOUTUBE
 
Per accedere all' area riservata è neccessario essere iscritti ed aver effettuato il login.
Se non sei ancora iscritto, registrati qui...


 
CERTIQUALITY

AGCI INCONTRA ARNO KOMPATSCHER

AGCI INCONTRA ARNO KOMPATSCHER

08/08/2013 | INCONTRO CON ARNO KOMPATSCHER - PRESIDENTE DEL CONSORZIO DEI COMUNI DELL'ALTO ADIGE

Il giorno 08 agosto 2013 A.G.C.I. Alto Adige Südtirol, ha incontrato il Presidente del Consorzio dei Comuni dell'Alto Adige, nonché sindaco di Fiè allo Sciliar, candidato leader della SVP per le elezioni provinciali nel 2013 in Alto Adige.

Rispetto all'attuale situazione congiunturale la cooperazione ha dimostrato di poter essere un valido strumento giuridico per realizzare nuove iniziative imprenditoriali ovvero per trovare le energie per "gestire le difficoltà" e trovare nuove risorse per ripartire. Nell'incontro con il dott. Kompatscher ci si è soffermati sull'attuale stato di crisi e di difficoltà in cui vertono le nostre piccole e media imprese, comprese le cooperative, soffocate dalla burocrazia, dalle difficoltà economiche e finanziare ed in particolar modo dal problema di come accedere al credito.

La delegazione di AGCI, presieduta dal Presidente Giulio Clamer, ha voluto presentare i numeri di AGCI, la sua mission, l'organizzazione, nonché alcune proposte in ambito del lavoro, del sociale e dell'edilizia, sempre in ambito cooperativo. Inoltre si e' parlato della ripartizione delle risorse provinciali auspicando che in futuro possa tenere in considerazione gli aspetti qualitativi e non solo quantitativi, il tutto in un'ottica di meritocrazia.

AGCI ha fatto presente che è indispensabile una semplificazione della burocrazia, fornire e promuovere strumenti per l'accesso al credito, nonche' migliorare allo stesso tempo la cultura dei cooperatori sugli aspetti legati alla patrimonializzazione dell'azienda sulle varie forme di financing.

Le proposte presentate da AGCI sono state tutte rivolte alla creazione di posti di lavoro ed al rilancio dell'economia locale tramite progetti a forte carattere innovativo.

AGCI riterrebbe inoltre utile una rimodulazione dell'aliquota IRAP, soprattutto a favore delle cooperative di lavoro a prevalenza mutualistica, se si vuole veramente rilanciare un settore in forte sofferenza.

Il Presidente Kompatscher ha manifestato vivo interesse per le proposte di AGCI, in particolare per quelle legate ad una riformulazione dei criteri di assegnazione dei contributi in generale, alla gestione dei servizi alle persone per tramite delle cooperative sociali, ad un nuovo modo di concepire e gestire la cooperazione edilizia.

Il Presidente Clamer ha quindi assicurato la massima collaborazione di AGCI per l'elaborazione di proposte concrete rispetto ai temi convenuti.