AGCI Alto Adige Südtirol
FACEBOOK    YOUTUBE
 
Per accedere all' area riservata è neccessario essere iscritti ed aver effettuato il login.
Se non sei ancora iscritto, registrati qui...


 
CERTIQUALITY

AMMORTIZZATORI SOCIALI IN DEROGA

AMMORTIZZATORI SOCIALI IN DEROGA

19/03/2015 | FIRMATI DUE ACCORDI TRA LA PROVINCIA ED I PARTNER SOCIALI

 

Nel quadro della "Giornata delle parti sociali provinciali" sono stati firmati questo pomeriggio (giovedì 19 marzo), presso la sede della Ripartizione lavoro a Bolzano, due accordi concordati dalla Provincia con i partner sociali.

 

Oltre all'Assessora Stocker hanno firmato i rappresentanti dei sindacati e delle associazioni imprenditoriali.

La firma degli accordi presso la sede della Ripartizione lavoro

Sono stati sottoscritti oggi (19 marzo) dall'Assessora Provinciale al lavoro, Martha Stocker, e dai rappresentanti delle parti sociali due accordi.

Si tratta rispettivamente dell'accordo quadro sugli ammortizzatori sociali in deroga e della convenzione quadro per la regolamentazione dei tirocini estivi.

In primo luogo è stato siglato l'accordo quadro sugli ammortizzatori sociali in deroga, giunto al suo sesto rinnovo. Dal 2009 vi è infatti un accordo tra la Provincia e le parti sociali che prevede la possibilità, per le piccole aziende con meno di 15 addetti, che registrano un calo del fatturato a causa della crisi economica, di richiedere la cassa integrazione straordinaria per i loro dipendenti. In questo caso l'80% della retribuzione viene erogato dall'INPS. L'accordo firmato oggi prolunga gli ammortizzatori sociali in deroga di ulteriori 12 mesi, quindi sino al 31 marzo 2016.

È stata quindi firmata la convenzione quadro per la regolamentazione dei tirocini estivi che, come ha sottolineato l'assessora Stocker "Consente ai giovani di avere un primo contatto con il mondo del lavoro ed è quindi uno strumento molto interessante, basti pensare che nel corso del 2014 sono stati approvati oltre 5000 tirocini estivi, con un aumento del 16% rispetto all'anno precedente".

L'accordo rende definitive le novità introdotte l'anno scorso in base alle quali i giovani possono trovare collocazione con tirocinio estivo anche nell'ambito di imprese rappresentate dal solo titolare per un periodo massimo di 10 mesi. Secondo il direttore della Ripartizione lavoro, Helmuth Sinn, in questo modo i giovani hanno l'opportunità di svolgere il loro tirocinio presso aziende di settori diversi.

È stata invece rinviata di circa un mese la firma del protocollo d'intesa su un accordo quadro di conciliazione famiglia e lavoro in attesa di definire, nel dettaglio, alcuni aspetti del protocollo stesso.