AGCI Alto Adige Südtirol
FACEBOOK    YOUTUBE
 
Per accedere all' area riservata è neccessario essere iscritti ed aver effettuato il login.
Se non sei ancora iscritto, registrati qui...


 
CERTIQUALITY

CLICK DAY - "SABATINI BIS"

CLICK DAY - "SABATINI BIS"

31/03/2014

AVVIO DELLE PROCEDURE PER L'OTTENIMENTO DEI CONTRIBUTI "SABATINI BIS"

(DECRETO LEGGE 69/2013)

 

Con la pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale, prende il via la cosiddetta "SABATINI - BIS" che consente di ottenere un contributo in conto interessi del 2,75% su finanziamenti destinati all'acquisto (anche tramite leasing) di macchinari, impianti, attrezzature e beni strumentali d'impresa (nuovi di fabbrica e ad uso produttivo), nonché di hardware, software e tecnologie digitali. Sono escluse le spese relative a terreni e fabbricati.

Possono beneficiare del contributo le micro, piccole e medie imprese di tutti i settori produttivi. I contributi e i finanziamenti agevolati sono previsti dall'articolo 2 del Decreto Legge n. 69/2013, e sono regolati dalla Circolare n. 4567 emanata dal Ministero dello Sviluppo Economico il 10 febbraio 2014.
La prenotazione dei fondi va effettuata esclusivamente con l'utilizzo del modulo disponibile in formato digitale sul sito www.mise.gov.it , a partire dal 31 marzo 2014, presso le banche o gli intermediari finanziari convenzionati.

Sia le richieste di erogazione, sia i relativi allegati devono essere firmati digitalmente, quindi l'azienda dovrà utilizzare il proprio indirizzo PEC ed essere in possesso di firma digitale; in alternativa la domanda potrà essere presentata dal professionista o dall'associazione di categoria (quindi anche la scrivente AGCI) che assiste l'impresa (la procura andrà allegata alla domanda).

Gli investimenti devono essere ad uso produttivo, correlati all'attività svolta dall'impresa ed essere ubicati presso l'unità locale dell'impresa in cui è realizzato l'investimento. Inoltre, gli investimenti oggetto del finanziamento possono essere avviati solo successivamente alla presentazione della domanda; l'erogazione del contributo è subordinata all'effettivo completamento dell'investimento, che deve avvenire entro 12 mesi (nel frattempo è possibile ottenere un prefinanziamento dalla banca convenzionata). Infine, i beni finanziati dovranno rimanere di proprietà dell'azienda per almeno tre anni.

Il contributo si può quantificare calcolando la quota interessi di un finanziamento chirografario a 5 anni, tasso 2,75% e rate semestrali, mentre le richieste di erogazione vanno presentate annualmente.

La circolare ministeriale citata riferisce che i fondi a disposizione ammontano a ben 2,5 miliardi di Euro, ma pare che le richieste saranno moltissime, quindi il 31 marzo sarà una sorta di "click day" e i fondi andranno ad esaurimento in base a data e ora di presentazione della domanda.

Chiunque fosse quindi interessato a richiedere maggiori informazioni riguardo ai servizi in oggetto e a presentare una eventuale domanda di contributo, è pregato di rivolgersi ai nostri uffici oppure direttamente alla cooperativa FINAGE (db.finage2012@gmail.com).