AGCI Alto Adige Südtirol
FACEBOOK    YOUTUBE
 
Per accedere all' area riservata è neccessario essere iscritti ed aver effettuato il login.
Se non sei ancora iscritto, registrati qui...


 
CERTIQUALITY

COOPERATIVA E CREDITO

COOPERATIVA E CREDITO

06/06/2014 | CONVEGNO SUL CREDITO

C O N V E G N O

C O O P E R A T I V A  E  C R E D I T O

"Strumenti finanziari, enti di garanzia e modalità operative"

Venerdì, 06 giugno 2014 - Ore 10.30

CAMERA DI COMMERCIO, INDUSTRIA, ARTIGIANATO E AGRICOLTURA DI BOLZANO

Via Alto Adige, 60 - 3° Piano (SALA CONVEGNI "3.01")

 

Si è tenuta in data odierna l'annuale assemblea dei soci di A.G.C.I. Alto Adige Südtirol, in cui è stato approvato il bilancio per l'esercizio 2013, che chiude con un piccolo avanzo di gestione (6° anno consecutivo) e incrementa il suo volume d'affari con un notevole + 9%. Anche il numero degli associati è ulteriormente incrementato, sino a sfiorare quota 100, con circa 700 occupati e 5.700 soci complessivi.

Un trend di crescita continua, che dal 2008 al 2013, fa registrare un + 142% degli associati.

Oggi AGCI, è presente in quasi tutti i settori della cooperazione!

Nonché, sono state rinnovate le cariche sociali, con la riconferma del dott. Giulio Clamer alla Presidenza del Consiglio di Amministrazione e dell'intero Consiglio di Amministrazione, con l'entrata del nuovo consigliere, il Prof. Marco Schoepf.

Pertanto, il Consiglio di Amministrazione, risulta essere così composto: Presidente Giulio Clamer, amministratori Pinuccia Di Gesaro, Giovanni Franchini, Daniela Bresciani, Franco Gaggia, Mauro Bertagnolli e Marco Schoepf.


A margine dell'assemblea si è tenuto l'attualissimo convegno sul credito, dal titolo:

"COOPERATIVA E CREDITO - Strumenti finanziari, enti di garanzia e modalità operative".

Cooperativa e credito, questo è il titolo del convegno che abbiamo voluto realizzare oggi per fornire utili informazioni in merito al credito e alle possibili fonti di finanziamento (interne - esterne) e alle relative garanzie.

La crisi economica che ha colpito il nostro Paese, iniziata nel 2008, a causa della "bolla finanziaria" delle grosse società finanziarie, non è certo esaurita e le preoccupazioni sono ancora molte; neanche il sistema cooperativo ne è rimasto indenne!

Sono state diverse le realtà cooperative che proprio a causa di questa recessione, hanno dovuto rivedere i propri assetti societari, organizzativi ed economici e a volte anche sciogliersi - chiudere le loro attività.

Sembrerà un controsenso, ma soprattutto a fronte di questa crisi, si sono sviluppate innumerevoli nuove cooperative: come risulta da una recente analisi del CENSIS, realizzata per l'Anno Internazionale della Cooperazione 2012, il numero delle cooperative è cresciuto, così come gli occupati, in quasi tutti i settori, ad eccezione dell'edilizia.

La stessa cosa possiamo dire a livello locale, dove uno (studio realizzato dall'Euricse di Trento dichiara (anno 2013) che le cooperative sono aumentate, con una forte espansione di quelle sociali. Sappiamo che questo avviene perché nelle difficoltà economiche aumenta decisamente lo spirito mutualistico, più rassicurante di quello competitivo.

Come possiamo pensare che queste realtà sociali, possano andare avanti e pagare i loro processi di avvio, di produzione e di distribuzione dei propri beni e servizi?

La stretta finanziaria degli istituti di credito è ancora inevitabile? Anche a fronte dei recenti interventi a livello Europeo di finanziamento dei sistemi bancari?

Come possiamo far fronte alla scarsa propensione nel concedere credito, soprattutto per quanto riguarda il sistema cooperativo?

Queste sono le domande che ci siamo posti e che ci hanno spinto a realizzare questo delicato ed importante convegno.

L'iniziativa, ha permesso di effettuare una panoramica generale sull'attuale situazione del credito nella nostra provincia, di specificare quelli che sono i mezzi di finanziamento propri di una società cooperativa, sia interni, che esterni, e le possibili forme di garanzia locali e nazionali.

Nell'ultima parte dei lavori è stato realizzato anche un Workshop con i relatori (esperti del settore creditizio e degli enti di garanzia) e con i cooperatori, per focalizzare l'attenzione su tematiche specifiche e/o problematiche proprie di una società cooperativa che deve ricorrere al credito e alle fonti di finanziamento esterno.

Sono intervenuti diversi autorevoli esperti, sia locali, che nazionali, a partire dall'Ing. Dott. Carlo Costa, che oltre a ricoprire la carica di Direttore Generale dell'A22, è anche Vicepresidente della Cassa di Risparmio, la Dott.ssa Daniela BRESCIANI - Presidente della cooperativa FINAGE, esperta in ambito di finanza e mediazione creditizia, il Dott. Alessandro CELONI - Resp. Area Nord Est BANCA POPOLARE ETICA PADOVA, il Dott. Peter NIEDERFRINIGER - NOTAIO in Merano, il Dott. Christian CHRISTANELL - Dir. CONFIDI (Bolzano) e il Dott. Stefano Baratti - CdA e membro Comitato Crediti COOPERFIDI ITALIA.

Erano presenti, oltre ad importanti esponenti del mondo economico e finanziario, il Vicepresidente del Consiglio Provinciale Ing. Dott. Roberto Bizzo, il Presidente del Consiglio Comunale di Bolzano Dott. Matteo Degli Agostini e la Dott.ssa Manuela Paulmichl dell'Ufficio delle Cooperative.

Si è rivelato un evento riuscito e carico di proposte e indicazioni operative e gestionali per le cooperative.

 


- 10,30 -

APERTURA DEI LAVORI

(Giulio CLAMER - Pr. A.G.C.I. Alto Adige Südtirol)

- 10,45 -

IL CONTESTO

La situazione del credito allo stato attuale e gli scenari futuri
(Carlo COSTA - Vp. Cassa di Risparmio)

- 11,00 -

FINANZIAMENTI BANCARI, DI CHE TIPO SONO E COME OTTENERLI

I finanziamenti a breve, medio e lungo termine
(Daniela BRESCIANI - Pr. FINAGE Soc. Coop.)

- 11,20 -

IL RUOLO DELLA BANCA NELLE STRATEGIE DI CRESCITA

La banca ti permette di attingere a fonti di finanziamento che rendono possibile la realizzazione dei tuoi investimenti sia nel breve sia nel medio-lungo periodo
(Alessandro CELONI - Resp. Area Nord Est BANCA POPOLARE ETICA PADOVA)

- 11,40 -

GLI STRUMENTI FINANZIARI TIPICI DI UNA SOCIETA' COOPERATIVA

I tipici strumenti di finanziamento di una società cooperativa (aspetti e peculiarità tecniche)
(Peter NIEDERFRINIGER - NOTAIO)

- 12,00 -

I FONDI DI GARANZIA

Cosa sono, come sono strutturati, a cosa servono
(Christian CHRISTANELL - Dir. CONFIDI)
(Stefano BARATTI - C.d.A. e membro Comitato Crediti COOPERFIDI ITALIA)

- 12,40 -

CONCLUSIONI

- 13,00 -

BUFFET

- 14,00 -

WORKSHOP

 

Moderatore: Nicola GROSSO; Vicedirettore A.G.C.I. Alto Adige Südtirol