AGCI Alto Adige Südtirol
FACEBOOK    YOUTUBE
 
Per accedere all' area riservata è neccessario essere iscritti ed aver effettuato il login.
Se non sei ancora iscritto, registrati qui...


 
CERTIQUALITY

VISITA ALLA COOPERATIVA SOCIALE DULCIT

VISITA ALLA COOPERATIVA SOCIALE DULCIT

25/09/2013 | VISITA ALLA COOPERATIVA SOCIALE DULCIT

In data odierna, i vertici della cooperativa sociale Dulcit, insieme ai suoi collaboratori, hanno presentato le attività d'inserimento lavorativo delle persone con disabilità, nell'ambito della produzione di prodotti dolciari, all'assessore alle politiche sociali della Provincia Autonoma di Bolzano, l'assessore dott. Richard Theiner.

All'incontro oltre al direttore della cooperativa, il Sig. Fabrizio Maretto e il Vicedirettore di AGCI Alto Adige Südtirol - Associazione Generale delle Cooperative Italiane, era presente anche il responsabile dell'area sociale della cooperativa, il dott. Lorenzo Sottovia.

La cooperativa sociale Dulcit con sede a Pineta di Laives, in Zona Produttiva Wurza, produce dolci per il settore della ristorazione e quello alberghiero e attualmente occupa sette dipendenti, di cui quattro persone con disabilità ed uno stagista. La cooperativa sociale ha un volume d'affari di circa 400.000,00.- Euro e potendo contare su diversi ed importanti clienti presenti in Italia ed in Europa, è riuscita a trovare un mercato di nicchia ed opera anche all'estero, con richieste da clienti perfino dalla lontana Dubai, dalla Russia e dal Canada.

In occasione della visita presso l'impianto produttivo, l'assessore alle politiche sociali Theiner, ha potuto vedere in diretta l'intera catena produttiva, dalla ricezione dell'ordine, alla predisposizione dei macchinari per l'impasto, alla stampa dei prodotti dolciari, con la successiva tostatura e il confezionamento con la predisposizione dei pallets per la consegna.

La cooperativa, così come riportato dal direttore, sta andando bene ma, se si vuole fare il salto di qualità e stare dietro a tutte le commesse e le richieste dei clienti, è indispensabile ampliare lo stabilimento e con ciò dare la possibilità di occupare altre risorse preziose che, pur avendo delle disabilità, trovano un sicuro punto d'appoggio e di sostegno, presso la cooperativa DULCIT.

Anche l'assessore Theiner, ha voluto sottolineare l'importanza e il ruolo che riveste la cooperazione sociale di inserimento lavorativo, di "tipo B" e i buoni risultati ottenuti dalla cooperativa DULCIT. Secondo l'assessore Theiner le cooperative sociali prestano un'opera preziosa perché non solo devono guardare al bilancio finanziario a fine anno, bensì anche all'aspetto umano. "DULCIT è un esempio di cooperativa sociale, che ha saputo coniugare l'aspetto sociale di inserimento lavorativo, con l'aspetto meramente economico e di mercato". "E' di fondamentale importanza sapere unire la capacità imprenditoriale con l'impegno sociale".

E' auspicabile che tutti gli sforzi fatti sino ad ora e gli impegni presi da parte dei soci, nonchè collaboratori di DULCIT, siano accompagnati anche da un intervento sempre più forte da parte della P.A. e che si riesca ad aiutare queste piccole e significative realtà cooperative, a sviluppare maggiormente il proprio business, anche in un'ottica di aumento dell'occupazione e soprattutto di mutuo aiuto, sostenendo tutti coloro che non hanno le forze necessarie per essere inseriti nel mondo del lavoro.

Foto:
I dipendenti della cooperativa sociale Dulcit di Pineta di Laives con Nicola Grosso, vicedirettore dell'AGCI, l'assessore Richard Theiner ed il direttore della cooperativa Dulcit Fabrizio Maretto

 

PHOTOGALLERY

Foto 1