AGCI Alto Adige Südtirol
FACEBOOK    YOUTUBE
 
Per accedere all' area riservata è neccessario essere iscritti ed aver effettuato il login.
Se non sei ancora iscritto, registrati qui...


 
CERTIQUALITY

Giulio Clamer nuovo presidente di A.G.C.I. Alto Adige Südtirol

Giulio Clamer nuovo presidente di A.G.C.I. Alto Adige Südtirol

08/07/2011 | GIULIO CLAMER NUOVO PRESIDENTE DI A.G.C.I. Alto Adige Südtirol

Si è tenuta questa mattina l'Assemblea generale dei Soci di A.G.C.I. Alto Adige Südtirol, che ha approvato il bilancio per l'esercizio 2010 e ha rinnovato il Consiglio di Amministrazione.

GIULIO CLAMER, E' STATO NOMINATO AD UNANIMITA' IL NUOVO PRESIDENTE E GLI ALTRI CONSIGLIERI SONO:

- Mauro Bertagnolli;

- Giovanni Franchini;

- Franco Gaggia;

- Bruna Sommadossi;

- Mauro Venturin.

Al termine dell'assemblea è stato presentato anche il primo bilancio sociale di A.G.C.I. Alto Adige Südtirol - ANNO 2010, nonché le attività programmatiche per il prossimo biennio per lo sviluppo del movimento cooperativo in Alto Adige - Südtirol.

Il bilancio d'esercizio, non fornisce informazioni esaurienti riguardo alle finalità delle cooperative e pertanto, per mettere in luce le peculiarità della nostra organizzazione e del movimento cooperativo che rappresentiamo, abbiamo voluto affiancare al bilancio d'esercizio 2010, una prima relazione sociale, nella quale evidenziare altri elementi essenziali, descrivendo sinteticamente i risultati non economici delle attività sviluppate, gli intendimenti riguardanti il raggiungimento delle finalità istituzionali ed il rapporto con la comunità di riferimento.

Il consiglio di amministrazione di A.G.C.I. Alto Adige Südtirol, seppur conscio delle "piccole" dimensioni dell'associazione stessa, su indicazione della assemblea dei soci e così come programmato durante l'anno 2009, ha inteso predisporre la seguente relazione sociale, anche per evidenziare quanto è stato svolto sino ad ora dalla nostra organizzazione, non solo in termini numerici, e per evidenziare il forte impatto sociale sull'economia del movimento cooperativo stesso, soprattutto in questo particolare momento di crisi e di difficoltà, dovuto alla recessione economica internazionale che ha colpito anche la nostra provincia, seppur in maniera meno incisiva, rispetto al resto d'Italia.

"Riteniamo doveroso, quantunque la nostra dimensione sia piccola rispetto ad altre componenti del movimento cooperativo alto atesino, esporre con forza e convinzione le nostre proposte per un miglioramento dell'organizzazione nell'ambito del sociale, del lavoro e dell'edilizia cooperativa in provincia di Bolzano."

Trattasi di strumento straordinario, che rappresenta la certificazione di un profilo etico, l'elemento che legittima il ruolo di un soggetto, non solo in termini strutturali ma soprattutto morali, agli occhi della comunità di riferimento, un momento per enfatizzare il proprio legame con il territorio, un'occasione per affermare il concetto di impresa come buon cittadino, cioè un soggetto economico che perseguendo il proprio interesse prevalente contribuisce a migliorare la qualità della vita dei membri della società in cui è inserito.

La missione aziendale e la sua condivisione sono elementi importanti per ottenere il consenso della clientela, del proprio personale, nonché dell'opinione pubblica.

Questo primo bilancio sociale è il frutto della collaborazione e del lavoro di tutti i funzionari di A.G.C.I. Alto Adige Südtirol, coinvolti nelle diverse arre di lavoro e rispetto ai servizi erogati, nonché degli stessi consiglieri e delle cooperative, con i loro soci, che hanno fornito il loro supporto e aiuto nella stesura del documento stesso.

Pertanto, seguirà presto una pubblicazione e la presentazione ufficiale del documento prodotto.

All'incontro ha presenziato anche l'Assessore alla cooperazione, il dott. Ing. Roberto Bizzo, che ha espresso il suo apprezzamento per il lavoro svolto dalla nostra organizzazione e ha sottolineato l'importanza della cooperazione e dei suoi valori.