AGCI Alto Adige Südtirol
FACEBOOK    YOUTUBE
 
Per accedere all' area riservata è neccessario essere iscritti ed aver effettuato il login.
Se non sei ancora iscritto, registrati qui...


 
CERTIQUALITY

INTESA COOPERATIVE ALTO ADIGE

INTESA COOPERATIVE ALTO ADIGE

25/10/2017 | Nasce "Intesa Cooperative Alto Adige" tra le Centrali COOPERATIVE

Le centrali cooperative altoatesine, che vantano anche una rappresentanza a livello nazionale, hanno istituito oggi presso la Raiffeisenhaus Bolzano un nuovo tavolo di coordinamento denominato "Intesa Cooperative Alto Adige" (ICAA).

Con l'accordo siglato oggi presso la Raiffeisenhaus Bolzano dai rappresentanti delle centrali cooperative altoatesine - il Presidente di Legacoopbund Heini Grandi, il Presidente di Confcooperative Alto Adige-Südtirol Claude Rotelli, il Presidente di AGCI Alto Adige-Südtirol Giulio Clamer e il Presidente di Raiffeisenverband Südtirol Herbert Von Leon - è stato dato il via ufficiale ad una nuova Intesa permanente tra le centrali.

Il nuovo tavolo di coordinamento, denominato "Intesa Cooperative Alto Adige", permetterà attraverso una collaborazione più stretta, di coordinare l'azione nei confronti delle istituzioni e della collettività , condividendo posizioni unitarie e proposte politiche. L'obiettivo è quello di rafforzare la rappresentanza politica ed istituzionale delle cooperative altoatesine, creare nuove sinergie e promuovere la collaborazione tra centrali. Le centrali mirano anche ad elaborare e attuare un codice etico per le cooperative, ponendo le basi per la definizione di nuovi criteri di qualità e una valorizzazione della buona cooperazione.

La decisione di istituire un tavolo di coordinamento rafforza il mondo cooperativo, come afferma anche il Presidente del Raiffeisenverband Südtirol Herbert Von Leon: "Rappresentiamo una cooperazione sana e radicata sul territorio. Continueremo a promuovere quelli che sono i valori cooperativi per essere anche in futuro un punto di riferimento per i bisogni sociali ed economici dei cittadini dell'Alto Adige".

"La nostra associazione di rappresentanza riunisce cooperative e cooperatori dei diversi gruppi linguistici presenti sul territorio. Vogliamo continuare ad essere un punto di incontro tra diverse culture cooperative, perseguendo insieme alle altre organizzazioni una più forte rappresentanza della cooperazione", ha sottolineato Heini Grandi, Presidente di Legacoopbund.

"Con questa Intesa - dichiara il Presidente di Confcooperative Alto Adige-Südtirol Claude Rotelli - viene posta chiarezza sulla volontà dell'Associazione che presiedo, di semplificare e rafforzare la rappresentanza, mettendo al centro l'interesse delle cooperative anziché le visioni di parte, favorendo altresì un percorso verso l'unificazione tra Agci, Legacoopbund e Confcooperative con l'apertura da subito di un tavolo di confronto".

Giulio Clamer, Presidente di AGCI Alto Adige-Südtirol, esprime la propria soddisfazione per la decisione presa, che impegna tutte le Associazioni firmatarie ad offrire opportunità di crescita e sviluppo a tutte le cooperative associate con l'obiettivo attraverso una voce unica , di far crescere la cooperazione in Alto Adige, quale fattore di sviluppo e coesione per tutta la comunità.

Per i prossimi due anni sarà il Raiffeisenverband Südtirol ad assumersi la presidenza di questo nuovo coordinamento. Seguiranno poi a rotazione le altre centrali cooperative che partecipano al tavolo.