AGCI Alto Adige Südtirol
FACEBOOK    YOUTUBE
 
Per accedere all' area riservata è neccessario essere iscritti ed aver effettuato il login.
Se non sei ancora iscritto, registrati qui...


 
CERTIQUALITY

Sicurezza sul lavoro - Stress lavoro correlato

Sicurezza sul lavoro - Stress lavoro correlato

17/11/2010 | Sicurezza sul lavoro - Stress lavoro correlato

A decorrere dal 31 dicembre p.v., diventerà operativo l'obbligo, per tutti i datori di lavoro pubblici e privati, di valutare il rischio da stress lavoro-correlato, conformemente a quanto previsto nel Testo unico sulla sicurezza (articolo 28, comma 1, D.Lgs. n. 81/08), in coerenza con il relativo Accordo europeo dell'8 ottobre 2004.

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, ha diffuso un documento contenente linee guida vincolanti rivolte al datore di lavoro e, in via indiretta, al responsabile del servizio di prevenzione e protezione (Rssp), al medico competente (ove nominato) ed al rappresentante dei lavoratori per la sicurezza.

In particolare, la valutazione dovrà essere suddivisa in due fasi, di cui una obbligatoria e l'altra eventuale.

La prima, da avviare a partire dal 31 dicembre 2010, prevede:

  • un'indagine su eventi "sentinella" (segnalazioni del medico competente o lamentele di lavoratori), unitamente alla considerazione di dati statistici (assenze per malattie o indici su infortuni);
  • una valutazione dei carichi di lavoro e degli orari, ovvero dei contenuti del lavoro;
  • l'analisi del contesto di lavoro inerente, ad esempio, allo stato delle comunicazioni lavorative o all'esistenza di conflitti interpersonali.

Se da queste prime rilevazioni dovessero emergere elementi di rischio meritevoli di considerazione, si dovranno adottare misure correttive, salvo poi dar luogo alla seconda fase, che prevede uno screening soggettivo sotto forma di questionari, focus group o interviste.

Invitiamo tutti gli interessati a predisporre quanto necessario per adempiere al nuovo obbligo, ricordando che la mancata valutazione dello stress da lavoro correlato comporta pesanti sanzioni.

 


Novità introdotte dal testo unico sicurezza - D.Lgs 81/08

Il testo unico sicurezza emanato il 4 aprile del 2008 abrogando il D.Lgs 626/94 ha introdotte alcune novità in materia di sicurezza nei luoghi di lavoro.

Le principali novità introdotte dal testo unico sicurezza sono:

La valutazione dei rischi

Per quanto riguarda la valutazione dei rischi, il datore di lavoro che ha già redatto il documento per la valutazione dei rischi dovrà aggiornarlo entro il 1 di gennaio 2009 (il termine è stato prorogato a novembre 2009). In quest'ultimo documento il DVR (documento valutazione rischi), dovranno essere aggiunte alcune valutazioni, tra le quali troviamo il rischio per le lavoratrici gestanti ed il rischio per lo stress lavoro correlato.

Il DUVRI e la valutazione dei rischi interferenze

Qualora ci siano in atto dei contratti di appalto con la vostra società, ad esempio se date il lavoro delle pulizie a terzi, la vostra società sarà tenuta a redigere il DUVRI, che è il documento unico valutazione rischi da interferenze introdotto dal testo unico sicurezza.

Accertamento tossicodipendenze autisti

Queste analisi vanno effettuate qualora ci siano autisti all'interno dell'azienda (movimento terra, carrellisti, taxi, ncc , patente c, mulettisti).